DICONO DI NOI

“Differenzio” il nuovo progetto green

Parte dagli studenti il progetto "Differenzio", presentato oggi, 12 febbraio, al liceo Galilei di Legnano. L'obbiettivo è quello di ridurre a zero i rifiuti nella scuola, attraverso una corretta raccolta differenziata.

L'iniziativa, promossa dall’istituto in collaborazione con AEMME Linea Ambiente, intende sensibilizzare gli alunni su un corretto smaltimento corretto dei rifiuti. La scuola è stata dotata di bidoni per la raccolta dell'organico, della plastica, della carta, delle lattine e dell'indifferenziata, è stata realizzata una planimetria per identificare le stazioni di riciclaggio nei diversi piani del Galilei, e sono stati posizionati cartelli con frasi ad effetto sul tema. Tutto questo è servito per migliorare lo smaltimento dei rifiuti all'interno dell'istituto, e i risultati sono già visibili: i ragazzi hanno adottato le buone pratiche e i rifiuti indifferenziati sono diminuiti.

«Non è stato semplice abbandonare le cattive abitudini, – hanno spiegato i rappresentanti d’istituto, attori protagonisti nel progetto – ma motivandoci a vicenda siamo riusciti a raggiungere ottimi risultati, svuotando il cestino dell’indifferenziato solo due volte a settimana».

Il consiglio di AEMME Linea Ambiente è quello di contribuire tutti nel proprio piccolo, gettando i rifiuti negli appositi cestini, vuotandoli poi a turno nei cassonetti posizionati nell’atrio. Il liceo vuole così essere sempre più “green": oltre a contribuire alla raccolta differenziata, promuove l’utilizzo di borracce che possono essere riempite con l’acqua gratuita della nuova colonnina presente all'ingresso del liceo.

Inoltre nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro (PCTO) l'istituto ha proposto la “Green learning week” alla LIUC – Università Cattaneo, dove gli studenti imparano l’importanza della salvaguardia locale e globale dell’ambiente.

Nell'ambito del bando di città metropolitana sull'efficientamento energetico degli edifici scolastici, al quale ha partecipato anche il liceo Galilei, il dirigente scolastico Marcello Bettoni ha presentato una serie di linee guida che potranno essere applicate in sede di progettazione: tra queste c'è anche l'idea di creare una microturbina sul salto dell'Olona vicino alla scuola, dalla quale ricaveranno poi l’energia elettrica ecosostenibile che sarà usata negli impianti scolastici: «L'obbiettivo – ha spiegato il preside – è quello di coinvolgere gli studenti anche nel processo di costruzione integrando la pratica con le lezioni scolastiche frontali».

Sempre in ottica green le classi quarte hanno avuto modo di confrontarsi con altri studenti coetanei dell’Argentina ospitati a Legnano per uno scambio culturale. Non avendo conoscenze sulla raccolta differenziata, i ragazzi di oltreoceano sono stati accompagnati a visitare un depuratore di acqua e un impianto di biogas.

Ben otto classi del Galilei hanno aderito al progetto "Spazzatura Kilometrica": ognuna di queste si farà carico di un chilometro di terreno raccogliendo e differenziando quanta più spazzatura possibile, la classe vincitrice avrà la possibilita di volare in Sardegna per una settimana e partecipare a un corso di vela gratuito.

Liceo Galileo Galilei

Viale Gorizia 16 – 20025 LEGNANO (MI)

Codice Fiscale: 84004510156

Codice Meccanografico: MIPS13000N

IBAN: IT89T0569620200000002497X08

Newsletter

Inserisci la tua email e ti invieremo ulteriori informazioni

Cerca

REGISTRO ELETTRONICO

icon Re Docentiicon Re Famiglie